Vai al contenuto Vai alla navigazione

A causa dell'elevato numero di ordini ricevuti le consegne potrebbero subire dei ritardi

castellixvallier_cover_desk.jpg
VALLIER x CASTELLI

NATURA URBANA

Vallier è stato fondato nel 2019 a Montreal. Il marchio è nato dalla visione di progettare abiti per la vita quotidiana in città, includendo tutti i vantaggi delle tecnologie all'avanguardia presenti nei capi tecnici per l'outdoor.

Di collezione in collezione, hanno affermato e ribadito la loro personalità, incarnata in una serie di capi con eccezionale durata. Il loro approccio è globalmente responsabile, basato sulla scelta di materiali e processi di produzione sostenibili, e sulla produzione di un terzo della loro collezione in Canada.

Nel 2024, il marchio ha collaborato con Castelli per offrire una prospettiva unica su ciò che può essere l'abbigliamento ciclistico ad alte prestazioni. Questa collaborazione ha portato alla realizzazione di capi eleganti che attirano la comunità ciclistica urbana, che vive e respira il ciclismo come parte integrante del proprio stile di vita.
DXR 9565

PEDALARE A MONTREAL

Non lontano dagli uffici di Vallier a Montreal si trova la collina Camilien-Houde. Potresti non riuscire a vederla dalla tua finestra, ma puoi vedere chiaramente il Mont Royal che sale.

Con circa 120 m di dislivello su un chilometro e mezzo, con un'inclinazione media del 7% e un picco dell'11%, è un modesto campo di gioco. Ma le colline sono ciò che sono, e Camilien-Houde è quella per i ciclisti di Montreal, che la salgono il più possibile durante i sette mesi circa in cui il clima lo permette.

È anche la salita che è al centro del "Grand Prix Cycliste de Montréal". Ogni anno, poco prima dell'autunno, i professionisti attraversano l'Atlantico per gareggiare nel cuore della città, completando la salita 18 volte su un percorso di 12 km. Adam Yates ha vinto l'anno scorso, mentre nel 2022 è stato nientemeno che Pogi.

Questo evento mette il ciclismo su strada a Montreal al centro dell'attenzione, conferendo allo sport un distintivo sapore urbano. Il piede della montagna si trova all'angolo delle leggendarie vie Parc e Mont-Royal, e gli appassionati si riuniscono sul Plateau la mattina presto per pedalare insieme, per poi ritirarsi nei loro bar di fiducia prima del lavoro.

Molti di questi ciclisti sono clienti di Vallier - e alcuni sono membri del team. L'idea di offrire completi da ciclismo che garantiscono il massimo livello di prestazioni, mantenendo al contempo il loro distintivo design "pulito", è nata in modo del tutto naturale. Così come è stato naturale pensare a Castelli per produrli.
castellixvallier_2.jpg
castellixvallier_3.jpg
castellixvallier_5.jpg
castellixvallier_4.jpg

RESTANDO NEL QUARTIERE

Perché non lontano dagli uffici di Vallier a Montréal, c'erano già quelli di Castelli, prima che MVC Canada si trasferisse nei molto collinari Cantoni dell'Est. Secondo la designer Valérie Drolet, se la vicinanza aiuta, è comunque lontana dall'essere l'unica ragione che ha spinto Vallier a bussare alla sua ex vicina. Per la montrealese, Castelli è un marchio noto che ispira fiducia, e la cui immagine classica si adatta perfettamente a quella di Vallier. Entrambe hanno qualcosa di atemporale, ben al riparo dalle mode passeggere.

Vallier è arrivata con i suoi concetti molto ispirati alla città, con tutto ciò che richiede di raffinatezza e versatilità. Il marchio è cittadino per natura, e concepisce il ciclismo come un'estensione del suo stile di vita. Castelli ha accolto calorosamente la proposta, felice di esplorare una direzione nuova, che emerge da una cultura ciclistica vivace e sempre in evoluzione. Facendo ciò naturalmente, senza sacrificare neanche un minimo della sua qualità leggendaria, né snaturare l'eleganza della sua tradizione italiana.

Vallier ha affrontato il compito volendo creare qualcosa che si integrasse al 100% nella direzione della sua collezione, ma per la bici. Sulla struttura fornita da Castelli, il marchio ha tracciato le sue linee molto chiare, molto precise. Sulle maglie, il colore grigio ricco ha la profondità del cemento e ricorda la città, mentre il verde vaporoso invita al movimento ed evoca la natura. Era l'intenzione di Vallier, attraverso queste scelte, esprimere il legame tra le strade tortuose della metropoli e il richiamo della strada aperta.

In termini di design, si cercava qualcosa di pulito, elegante e performante - sia nel taglio che nella finitura. Secondo Valérie Drolet, è facile lavorare da un'immagine così ben solida come quella di Castelli: si può letteralmente avvicinarla come una tela. Questa immagine è così ben definita che possiamo permetterci di partire da zero, esteticamente, e poi "vestirla di Vallier", come dice lei.

Aggiunge: "Ci è stata data quella libertà: la scelta dei colori, dei motivi, tutto - e abbiamo invitato Castelli in città, per così dire. Penso che siamo riusciti a portare un nuovo sguardo sul prodotto, senza snaturarlo, ma abbastanza per sorprendere."
castellixvallier_6.jpg
castellixvallier_7.jpg
castellixvallier_8.jpg
castellixvallier_9.jpg

TECNOLOGIA ALL'AVANGUARDIA E PRESTAZIONI

Solo i migliori capi Castelli sono stati selezionati. È lecito dire che i ruoli di entrambe le parti erano molto chiari: questa collaborazione è una storia di fiducia e un'opportunità per mettere in luce i punti di forza reciproci. Che tu stia parlando con Vallier o Castelli, sentirai la stessa cosa: entrambi i marchi sentono di sostenersi a vicenda.

È interessante notare che le tecniche di stampa differiscono da pantaloncini a maglie. Secondo Pierre Perron di Castelli, l'idea è quella di utilizzare la tecnologia giusta nel posto giusto. Mentre la maglia ti consente di spingere un concetto al massimo delle sue potenzialità senza sacrificare le prestazioni, la tecnica utilizzata per i pantaloncini ottimizza il comfort dove conta davvero.

Questi pantaloncini con bretelle sono nuovi nella collezione Castelli di quest'anno e probabilmente sono tra i migliori disponibili sul mercato oggi. Grazie ad una tecnica di stampa nota come DTF (Direct To Film, una tecnica che consente di stampare immagini di definizione sovrannaturale su tessuti di altissima qualità), Castelli è in grado di lavorare con un tessuto di altissimo livello che chiama Forza 2. Il supporto muscolare e il comfort che offre sono insuperabili. È realizzato con un filo che viene tinto prima di essere lavorato, il che migliora notevolmente la durata del prodotto, garantendo prestazioni costanti nel tempo.

L'entusiasmo di Pierre Perron per il risultato è tangibile: "Il taglio delle lettere è semplicemente perfetto. C'è una vera tendenza che stiamo vedendo ora tra le squadre, che ci chiederanno una maglia nei colori dei loro vari sponsor, ma sceglieranno pantaloncini come questi, perché sono l'apice del comfort. Quando passi fino a cinque ore in sella alla tua bicicletta, è cruciale."
castellixvallier_10.jpg
castellixvallier_11.jpg
castellixvallier_13.jpg
castellixvallier_12.jpg

CATTURARE L'ESSENZA DELLA COLLABORAZIONE

È stata una novità per entrambi i marchi organizzare un servizio fotografico coinvolgendo attori in tre paesi diversi: Canada, Italia e Spagna. L'idea di girare a Girona era allettante. La città è diventata un centro per il ciclismo internazionale dagli anni '90, attirando un numero sempre crescente di professionisti che si allenano lì e appassionati che prendono una pausa dall'inverno per accumulare chilometri in preparazione alla primavera.

La corrispondente di Castelli, Béatrice Perron, era sul posto per aiutare a coordinare gli eventi intorno al miglior luogo per l'occasione: l'unico flagship store di Castelli nel mondo, situato in modo conveniente nel cuore della capitale catalana. "È stato davvero bello lavorare con Sergi, un fotografo locale. Conosceva tutti e ogni angolo della città, dove andare e a che ora ottenere la migliore luce... È stato un incredibile vantaggio. Ci ha anche offerto un collegamento davvero privilegiato con la comunità ciclistica locale."
castellixvallier_14.jpg
castellixvallier_15.jpg
La community è un tema ricorrente quando si parla della collaborazione con coloro che sono coinvolti. È centrale nella visione di Vallier, ed è una direzione che Castelli vuole continuare ad intraprendere. Nel mondo del ciclismo amatoriale, c'è sempre stata una tendenza a voler imitare i professionisti - a guidare le stesse bici e indossare gli stessi vestiti. Tuttavia, negli ultimi anni, c'è stato un silenzioso allontanamento da queste vecchie abitudini. Abbiamo notato che gli appassionati di ciclismo cercano abbigliamento che performi meglio che mai, ma con uno stile più vicino alla loro vita quotidiana, al loro ambiente e alle loro abitudini.

Il ciclismo sembra essere, più che mai forse, un'attività sociale e i luoghi di incontro in città sono molti e vari. Le persone vogliono vestirsi per andare in bici, con abiti che si adattino al bar dove socializzano e alla terrazza nel tardo pomeriggio. Castelli vuole attrarre questa comunità emergente e mettere a disposizione loro il proprio patrimonio tecnico. E combinare prestazioni ed eleganza sobria è, in un certo senso, la firma di Vallier.

Per William Wachter, direttore artistico del marchio con sede a Montreal, di questo si tratta nelle foto: l'aspetto amichevole e comunitario. "Condividere la bici", come lo definisce astutamente. "La sessione è stata pensata come un viaggio in bici tra appassionati: ci incontriamo a casa di qualcuno, ci vestiamo, andiamo a fare un giro e facciamo una sosta al bar per un caffè. Il tutto a Girona, con i migliori capi e le migliori condizioni immaginabili".
000027 2

FATTA PER DURARE

Vallier x Castelli è una collaborazione fatta per durare e per viaggiare dalle strade cittadine alle strade di campagna con totale comfort. I suoi colori si inseriscono perfettamente nel bar di quartiere e nel gruppo, soprattutto se sei con alcuni amici. Tecnologicamente, nessun dettaglio è stato trascurato, il che è veramente una firma condivisa da entrambi i marchi. 

Le maglie, i pantaloncini e i calzini Vallier x Castelli sono disponibili ora su altitude-sports.com e nel sito di Castelli Canada.
Articolo: Emma Dixon-Cahn, Copywriter Altitude Sports
Immagini: @Sergi Mas de Xaxars
Un grazie speciale a Béatrice Perron, Philippe Giguere, Luisa Stavenhagen, Edoardo Lazzarotto, Giovanni Lira, Sergi Mas de Xaxars, Sara Garcia, Nick Cusseneers e Ryan Soe-Jeng Woei
You can compare a maximum of 5 items at once. Please Remove at least one product before adding a new one.